Come arrivare all’Asinara

Ovviamente, alla domanda su come arrivare sull’Isola dell’Asinara la risposta è semplice: sull’Isola si arriva via mare. Possiamo scegliere di raggiungere l’Isola da Porto Torres o da Stintino. È importante sapere che sull’Isola dell’Asinara lo sbarco delle proprie automobili non è consentito. 

Traghetti Porto Torres – Asinara

Per raggiungere l’Isola dell’Asinara da Porto Torres, l’imbarco sul Traghetto SARA D della Delcomar, avviene dal molo dell’ex Dogana. Il traghetto raggiunge il molo di Cala Reale, situato nella parte centrale dell’Asinara, in circa 85 minuti.  La rada di Cala Reale, che negli anni è stata approdo sicuro per navigatori di tutto il Mediterraneo, si è sviluppata in un piccolo borgo che ospita la vecchia residenza dei Reali di Savoia. 

Imbarco Porto Torres – Asinara

Partenza molo ex Dogana all’interno del Porto Civico con arrivo a Cala Reale.
La compagnia dal mese di Maggio collega Porto Torres con l’Asinara tutti i giorni, mentre nei mesi invernali il collegamento avviene il martedì il venerdì e la domenica.
Gli orari sono disponibili sul sito della compagnia Delcomar.

Traghetti Stintino – Asinara

Arrivare sull’Isola dell’Asinara è possibile anche dal paese di Stintino. I traghetti che collegano il paese con l’Isola fanno base nel Porto Nuovo di Stintino. I collegamenti sono garantiti da diverse compagnie che attraverso le motonavi raggiungono l’approdo di Fornelli, situato nella parte più a sud dell’Isola in soli 15 minuti

Dove lasciare l’auto

Il Porto Nuovo di Stintino ha un ampio parcheggio a pagamento, che durante i mesi estivi di maggior affluenza può risultare al completo. Potete quindi lasciare la vostra auto in un parcheggio gratuito che dista qualche minuto a piedi dall’imbarco. Arrivando da Tanca Manna si costeggia il Porto Mannu fino a raggiungere l’edificio della Capitaneria di Porto. Da questo punto è possibile accedere a piedi tramite un cancelletto sotto l’edificio che collega il parcheggio al Porto Nuovo.

Imbarco Stintino – Asinara

Partenza dal molo esterno del Porto Nuovo di Stintino.
Le compagnie che effettuano il servizio sono diverse. Il biglietto può essere acquistato a bordo delle motonavi, anche se si consiglia di prenotare durante nei mesi estivi. Comunque i collegamenti sono frequenti durante la giornata per ogni compagnia.. 

Servizio Taxi Boat

Se avete perso il traghetto per l’Asinara oppure volete raggiungere l’Isola in orari diversi da quelli offerti dalle compagnie dei traghetti, potete farlo con il Taxi Boat. Sono veri e propri taxi che svolgono il servizio di collegamento durante tutta la giornata da e verso l’Isola dell’Asinara. Chi offre il servizio è dotato di gommoni veloci in grado di accompagnarvi in pochi minuti in ogni approdo dell’Isola. Potete raggiungere il molo di Fornelli, il borgo di Cala Reale, o addirittura quello di Cala d’Oliva, l’approdo consentito più a nord dell’Isola.

Le corse partono sia dal Porto Mannu di Stintino che dal Porticciolo dell’Ancora, lungo la strada per la splendida Spiaggia della Pelosa.

Arrivare all’Asinara con la propria barca

Per i possessori di barche è possibile raggiungere in autonomia l’Isola, facendo attenzione a rispettare le regole del Parco Nazionale dell’Asinara

La navigazione a vela è consentita all’interno delle acque dell’Asinara, entro i limiti imposti dal Parco. Mentre per quanto riguarda la navigazione a motore questa è consentita solo entro i corridoi di avvicinamento ai campi boe dove è possibile prenotare la sosta. I campi boe sono presenti a Fornelli, a Cala reale e Cala d’Oliva. Una volta ormeggiati è possibile raggiungere la terra ferma per visitare l’Isola con un tender. 

Arrivare con la canoa

Negli ultimi anni non è raro vedere chi dalla Spiaggia della Pelosa intraprende l’attraversata per raggiungere la parte sud dell’Isola. Infatti la distanza che le separa non è assolutamente eccessiva. Si raggiunge l’Isola Piana e da li si attraversa lo stretto di Fornelli navigando in uno dei tratti di mare più suggestivi al mondo. Unico per la sua trasparenza delle acque.

Acqua cristallina nello stretto di Fornelli da attraversare per arrivare all'Asinara.
Lo stretto di Fornelli. A sinistra la Torre dell'Isola Piana, a destra l'Isola dell'Asinara.
Chiudi il menu